Come rendere le pulizie di casa meno sgradevoli e più efficienti. Scopri i nostri consigli da professionisti.

March 19, 2018

 

Le pulizie di casa, che siano quelle invernali, estive, o di primavera, come ben si sa sono sempre un problema, sia per le donne che si trovano a dover gestire la responsabilità di un intera casa, senza però avere il tempo necessario per fare le pulizie giornaliere, e sia per gli uomini, o i giovani che vivono da soli per motivi di studio o di lavoro. 

Con pochi step però, se seguiti e se applicati giustamente è possibile facilitare e semplificare le faccende domestiche e la pulizia a fondo della propria casa. 

 

Dunque ecco i 5 consigli da seguire per far risplendere casa tua senza troppa fatica e senza perdere un sacco di tempo.

 

1) PROCURATI TUTTO IL MATERIALE NECESSARIO:

Procurati tutto l'occorrente, dagli stracci alle vilede, gli spruzzini, i detergenti qualitativamente ed economicamente migliori, guanti, spugna, moccio, piumino, aspirapolvere e tutto il resto del materiale che può servirti, e che dipende dalla dimensione e dalle superfici della tua casa. 

 

2) ABBI UNA VISIONE DA IMPRESA DI PULIZIE

Nel fare le pulizie di casa e le faccende domestiche cerca sempre di comportarti come un impresa di pulizie, o meglio guarda i dettagli e i particolari della tua casa nel modo in cui lo farebbe un impresa di pulizia. 

Dunque,  inizia con le pareti togliendo eventuale muffa o ragnatele in ogni stanza, dopodiché puoi iniziare con la pulizia a fondo di ogni locale.

Se ci sono segni antipatici e scomodi sui muri puoi passarci una spugna imbevuta in acqua tiepida, dove avrai disciolto qualche goccia di candeggina, ottima per igienizzare e togliere gli odori, soprattutto sei casa sono presenti fumatori. Se invece preferisci una soluzione più green puoi utilizzare l'aceto, da mescolare con l'acqua.

 

3) RIORDINA LA CASA PRIMA DI PULIRE, ELIMINA GLI OGGETTI INUTILI

Continua a procedere dall'alto verso il basso. Provvedi a spostare  gli oggetti più piccoli posizionati sui mobili: soprattutto in bagno e in cucina svuota gli armadietti, pulisci l'interno con acqua e aceto, sempre se  preferisci le pulizie naturali, poi lascia asciugare per qualche minuti e riponi nuovamente gli utensili.

Prima di rimettere al loro posto piatti e bicchieri lava per bene  le stoviglie con acqua calda. Cogli l'occasione per buttare prodotti vecchi e scaduti che però non utilizzi più, per far spazio a quelli che utilizzi o a eventuali nuovi prodotti o oggetti che potresti comprare, così facendo avrai riordinato i tuoi ambienti da oggetti che non utilizzi più e che sono inutili in quanto inutilizzati, e avrai guadagnato più spazio per i prodotti nuovi o gli oggetti che invece utilizzi regolarmente.

 

4) ADDIO POLVERE

Provvedi a spolverare giornalmente ogni libro e pulisci accuratamente tutti gli scaffali e le mensole, sono le superfici che accumulano più polvere in maniera consistente e veloce.

Hai tappeti? Appoggiali sulla ringhiera di un balcone o all'aperto, poi battili, magari utilizzando il manico di una scopa, in questo modo toglierai la maggior parte della polvere accumulata con l'uso giornaliero dei tappeti, e tornerai a dare ai tuoi tappeti un po di vitalità. Puoi anche pulirli e rivitalizzare il colore passando più volte su tutta la superficie da pulire una spazzola con acqua calda e aceto.

Inoltre utilizza  il battipanni anche su cuscini e imbottiture, in questa fase lascia le fodere a divani e letti, ti  saranno utili per proteggere i mobili dalla  dalla polvere già sollevata spolverando le altri parti del locale.

Prima di rifare i letti potrai igienizzare i materassi passando una spugna bagnata con acqua ossigenata sui materassi stessi. 

I materassi, anche se così non può sembrare, accumulano una marea di polvere, poiché sono sempre chiusi e ricoperti, e hanno anche loro bisogno di un po di aria e di una ripulita periodica, settimanale o ogni tre giorni, per spolverarsi e tornare ad essere igienica, migliorando le tue ore di sonno notturno. 

 

5) FAR BRILLARE FINESTRE E VETRI:

è arrivato ora il momento di pensare ai vetri e alle finestre, ma evita di farlo in presenza della luce diretta se non vuoi combattere un infinita  guerra con gli aloni. Prima di iniziare stacca tutte le tende e aziona il ciclo di lavaggio della lavatrice, in questa maniera guadagnerai tempo prezioso e sopratutto guadagnerai un po di ordine e maggiore spazio.

Attenzione a non scordarti  di spolverare e pulire con attenzione anche i serramenti .

Puoi utilizzare un secchio con acqua con un  goccio di candeggina, specialmente se gli infissi sono di colore bianco, oppure acqua e aceto, soluzione impeccabile per ogni pulizia. 

Per i vetri invece usa un contenitore spray da riempire metà con acqua calda e per metà con aceto bianco: i quotidiani vecchi sono un ottima soluzione per far brillare i vetri. Puoi pulire davanzali e persiane con un pennello e uno straccio umido. Via via che le tende vengono lavate, puoi di nuovo appenderle ai ganci: non importa se sono ancora ancora bagnate. Fatta eccezione per casi isolati, i tessuti utilizzati per le tende si asciugano meravigliosamente e senza pieghe da soli, appesi alla finestra appena terminato il ciclo di lavaggio.

 

 

 

 

 

 

 

 

Share on Facebook
Share on Twitter
Please reload

Post in evidenza

PULIZIA POST CANTIERE, TUTTO CIO' CHE C'E' DA SAPERE

June 3, 2019

1/4
Please reload

Post recenti
Please reload

Archivio